Gay Village College, inizia il countdown

Gay Village College, inizia il countdown

Gay Village College: dopo la Conferenza Stampa, inizia ufficialmente il countdown per l’inaugurazione del 1° Giugno 2016. Ecco tutte le novità!

Sono la preside, sono Vladirmir Luxuria”: così che inizia la conferenza stampa della quindicesima edizione del Gay Village 2016. Venerdì 20 Maggio; sono le 11:30 e ci troviamo in quel del centro di Roma. Quella Roma sonnacchiona, che vede sempre più lontani i tempi della Dolce Vita e delle corse dei paparazzi per inseguire le star che passeggiavano a Via Veneto. Ad un passo dalla fontana di Trevi, precisamente al Teatro Quirinetta; di paparazzi e giornalisti ce ne sono molti e la curiosità per questa manifestazione è davvero tanta.

La conferenza stampa del Gay Village conferma ancora una volta la sensazionale location del parco del Ninfeo, completamente rinnovata e riallestita. La location, però, non è l’unica cosa ad essere stata rinnovata: quest’anno, come avrete potuto notare dai social, anche l’immagine è completamente diversa, il tutto grazie alla squadra di comunicazione diretta da Carla Fabi, affiancata da Roberta Savona e messa in piedi da Niccolò Piccioni; insomma, quest’anno Gay Village investe sui giovani.

Un Gay Village capitanato, per la quarta volta consecutiva, da Vladimir Luxuria, che quest’anno sceglie il tema COLLEGE. Un college a colori, dove non vi è discriminazione. Dove la musica, la storia e la geometria – solo per citare alcune materie – vengono insegnate tanto quanto viene insegnata la convivenza, il rispetto e l’amore. L’Amore Universale. L’Amore Gender.

Ed è proprio sulla tematica del Gender nelle scuole che verrà posta moltissima attenzione. Niente più corsi di cucina, né giochi olimpici quest’anno. Per il Gay Village saliranno in cattedra tantissimi ospiti per tenere delle divertentissime Lectio Magistralis ideate e condotte da Vladimir Luxuria che, emozionata, svela solo alcuni dei nomi che parteciperanno a questa quindicesima edizione come: Franca Leosini, Luca Tommassini, Alberto Dandolo e Ferzan Optzetek che festeggerà i quindici anni del film “Le Fate Ignoranti”.

CONSIGLIATO PER TE  Orlando: la Strage Silenziosa.

Ad inaugurare la stagione una madrina d’eccezione: l’amatissima Mara Venier, che assieme al suo alter-ego Vincenzo De Lucia, brinderanno all’inizio di questa estate “scolastica”.

Anche quest’anno è di fondamentale importanza la rassegna teatrale che, come sempre, occupa un grande spazio. Le “aule” del Gay Village ospiteranno spettacoli come “Wikipiera” di Piera degli Esposti con Pino Strabioli o “Il Marito di mio Figlio” con Eva Grimaldi e Ludovico Fermont. Si aprono i battenti anche ai grandi concerti. Attese, infatti, al parco del Ninfeo nomi del calibro di Noemi, Loredana Bertè, Paola Turci e Aida Cooper.

L’11 Giugno 2016, infatti, approderà al Gay Village, Muccassassina, assente dalla manifestazione da molti anni, che, con la direzione artistica di Diego Longobardi, presenterà ADORO – Official Pride Party con più di quaranta artisti coinvolti, nove dj e più di 100 cambi d’abito.

Al tavolo degli oratori, assieme a Luxuria, anche i soci fondatori, Imma Battaglia e Annachiara Marignoli,  le  “pazze”, quelle che ogni anno, assieme a Mauro Basso, assente perché impegnato in cantiere, e Paola Dee,  mettono in moto questa macchina, che ogni anno è sempre più full optional. Si prevede, infatti, un Gay Village super tecnologico. Un villaggio che farà invidia a tutte le altre manifestazioni in Italia e in Europa; insomma, un evento senza eguali.

Una grande novità strutturale, che sembra essere la vera punta di diamante di questa edizione, sarà la Confraternita, una maestosa terrazza che percorre il perimetro di tutte le piste permettendo ai clienti esclusivi, che potranno eccedervi previo tessera o prenotazione, di godersi tutto il villaggio guardando la folla dall’alto in basso. L’idea di questo nuovissimo progetto è di Carlo Santino che, affiancato da Giuseppe Costantino, Davide Bertocci, il noto Alfonso Stani, responsabile dell’area tavoli, Giulia Francescon e Silvia Pelgrim accoglieranno i clienti coinvolgendoli in giochi e riti di benvenuto degni di una vera e propria confraternita americana.

CONSIGLIATO PER TE  Loredana Bertè: un mix di Emozioni

Tante novità anche per la parte disco, un nuovissimo corpo di ballo ufficiale, diretto dai Karma B e da Ezio Cristo (il sottoscritto, ndr.), che promettono spettacoli e performances stupefacenti e ricche di significati sociali.

Manca davvero pochissimo all’opening party previsto per il primo giugno. Non ci resta che aspettare con grande curiosità, tanto fermento e perché no, anche occhio critico, augurando a tutti un grande in bocca al lupo e promettendo a tutti voi grandi notti di divertimento e cultura.