Campagna Gay Village 2017

Home . Campagna Gay Village 2017

Gay Village 2017 vuole diventare raccordo iconografico della storia della manifestazione, segnando un deciso passo in avanti forte del passato ed orientato al futuro.
Da questa volontà deriva il bisogno di puntare sull’effetto sorpresa, affinché sia possibile rinnovare, ancora una volta, il voto di fedeltà fatto dalla manifestazione nei confronti del pubblico che pone, al centro della relazione, l’impegno di Gay Village 2017 di offrire una sempre maggiore ricercatezza nello stile, volto all’anticipazione delle tendenze.

Il tema della campagna del Gay Village 2017 che ne deriva si articola prendendo ispirazione dall’elemento visivo in grado di rappresentare la comunità LGBT: l’Unicorno. Il movimento assunto dalla creatura mitologica è enfatizzato dal cavaliere che incita la folla all’ingresso in un luogo fantastico, libero, guidati dal vessillo storico dei moti per la libertà identitaria: la bandiera rainbow.

La campagna, così formulata, diviene un ipotetico sequel del “Libero Stato del Gay Village” (Anno 2013) in quanto, dopo aver costruito il Regno, ora è necessario difenderlo e viverlo per continuare a contrastare la violenza e l’ignoranza nei confronti della Comunità LGBT.

Il Claim che ne deriva, “Love Has No Frontiers”, conferma il discorso di “frontiere” toccato in quell’anno (dove lo slogan era “Abbiamo confini, non limiti”). Inoltre, l’hashtag della stagione, #LoveYourNature, si connette alla Stagione 2005 (terzo anno di vita di Gay Village), nella quale il Claim era “Seguite la vostra natura” e l’immagine formulata sanciva il legame tra due uomini/donne. La storia della manifestazione, dunque, diventa elemento essenziale per la costruzione del discorso del domani.